Preparatevi a mantenere due nuove basi Nato, ce lo chiede la UE

La revisione della struttura della Nato con la creazione di due nuovi comandi: sarà questo il tema centrale della riunione dei ministri della Difesa dell’Alleanza atlantica, che si terrà oggi e domani a Bruxelles. Nella due giorni non si prenderanno decisioni concrete sul punto, per le quali bisognerà probabilmente attendere l’avvio del 2018, ma i ministri della Difesa dovrebbero raggiungere “un accordo di principio” sulla revisione della struttura di comando, gettando le basi per il lavoro ulteriore.

A spiegarlo, oggi in conferenza stampa, il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. “All’incontro – ha detto – mi aspetto che i ministri concordino in principio su come delineare le basi per un lavoro ulteriore. Ciò include – ha spiegato – un nuovo comando per aiutare a proteggere le linee di comunicazione marittime tra il Nord America e l’Europa“, oltre che un comando “per migliorare il movimento di truppe ed equipaggiamento all’interno dell’Europa“. “La nostra abilita di muovere forze – ha detto Stoltenberg – è essenziale per la deterrenza e la difesa collettiva”.

Le nuove strutture sono una condizione necessaria ma non sufficiente. Stoltenberg ha infatti sottolineato che è necessario modernizzare le infrastrutture civili per assicurarsi che le attuali esigenze militari siano tenute in considerazione.

“Abbiamo anche bisogno – ha detto – che strade e ponti siano abbastanza resistenti per reggere i nostri veicoli più grandi, e che le reti siano ben attrezzate per il rapido dispiegamento di carri armati ed equipaggiamento pesante”.

La modernizzazione delle infrastrutture civili, per assicurarsi che le attuali esigenze militari siano tenute in considerazione, “richiede una stretta coordinazione tra i governi nazionali e con il settore privato. L’Unione europea ha un importante ruolo da svolgere”, ha sottolineato inoltre Stoltenberg.

www.agenzianova.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -