Pd, Renzi: “cercano di mettermi da parte ma non ci riusciranno”

Se Matteo Renzi se ne andasse si sistemerebbero tutti i problemi? A rispondere alla domanda, nella sua enews, è il diretto interessato

“Anche questa non è una novità, visto che hanno studiato vari modi per dirmelo – spiega il segretario Pd -: le prove false di Consip, la polemiche sulle banche, le accuse sulla mancata crescita, i numeri sbagliati sulle tasse e sul JobsAct. In tutti i casi è bastato dare tempo al tempo e la verità è emersa, o sta emergendo, limpida. Dire che il problema sono io per il voto in Sicilia si colloca nello stesso filone: utilizzare ogni mezzo per togliere di mezzo l’avversario scomodo. Che poi è l’obiettivo di chi è contro di noi”.

“Non a caso – prosegue – Di Maio rinuncia al confronto, non a caso Berlusconi per prima cosa attacca me e il Pd. Perché entrambi sanno che alle elezioni, se il Pd fa il Pd e smette di litigare al proprio interno, possiamo raggiungere, insieme ai nostri compagni di viaggio, la percentuale che abbiamo preso nelle due volte in cui io ho guidato la campagna elettorale: il 40%, raggiunto sia alle Europee che al Referendum. Sono mesi che cercano di mettermi da parte, ma non ci riusciranno nemmeno stavolta”.

“Personalmente credo nella squadra. Siamo un bel gruppo di persone e possiamo rivendicare sia i risultati del passato sia i progetti del futuro. Ma per farlo torniamo a parlare liberi, in mezzo alla gente. Qui non si molla di un centimetro” conclude il leader Pd. (askanews)



   

 

 

2 Commenti per “Pd, Renzi: “cercano di mettermi da parte ma non ci riusciranno””

  1. Si , tutto inventato o tutto insabbiato ?
    Ad esempio scandali banca Etruria!!😠😠
    E chi ci metterebbe la mano sul fuoco x babbo Renzo? È pure x mr Romeo…!😠😠

  2. Monia De Moniax

    non interessano a nessuno le vergini ricucite NO BRESA PER IL GULO, pls. Fosse George Clooney, magari magari, ma un treccartaruccio baro tipo Sorelle Materassi, proprio non attizza Nessuno. Ma va la, e restaci. Te l’ha detto il 70 per cento più o meno degli Italiani, sia di sinistra che di destra, quasi un anno fa. Il reato di tortura ancora non esiste, ma quello di stalking si. .

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -