“O noi o loro”, Grillo e Di Maio fanno sloggiare i giornalisti dal ristorante

Tre giornalisti sono seduti al ristorante e stanno iniziando a consumare la cena, intorno a mezzanotte, quando arrivano Beppe Grillo, Luigi Di Maio e altri esponenti del M5S. E accaduto ieri sera, quando è da poco finito il comizio a sostegno di Giancarlo Cancelleri. Ma alla vista dei cronisti, Mario Ajello del Messaggero, Luca De Carolis del Fatto quotidiano e Gabriella Cerami dell’Huffington post, Luigi Di Maio, come riferiscono lo stesso Ajello sul sito del quotidiano romano, e Cerami all’Huffington post, avrebbe detto “O noi o loro”. A quel punto, i tre giornalisti, nonostante fossero lì da prima e stessero iniziando la cena, hanno preferito alzarsi e andare via.

Il ristoratore Gigi Mangia, titolare dell’omonimo ristorante minimizza e dice: “Hanno deciso loro di andare via”.

Il resto è affidato alla ricostruzione pubblicata sul sito del Messaggero: «Casalino – scrive Ajello – sembra l’unico che capisce la volgarità che la sua compagnia ha appena compiuto. È anche l’educazione ciò che fa la differenza tra i liberali e gli altri».

Di Maio con il fratello di Vassallo, boss pentito dei casalesi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -