Rifondazione comunista: “Battisti vittima di ingiustizie, deve rimanere in Brasile”

di Siamo italiani

“Penso che ci sia stata una pagina in Italia, quella degli anni Settanta, che l’Italia non è mai riuscita a chiudere civilmente e che ci sono questi strascichi. Io credo che continuare su questo piano sia insensato. Non penso sia una priorità chiedere che Cesare Battisti venga estradato”.

Sono le parole di Paolo Ferrero alla trasmissione Siamo Italiani. Intervistato da Roberto Poletti sul caso dell’ex terrorista, l’ex segretario di Prc ed ex Ministro ha risposto: “Il Brasile ha deciso così e io ritengo che la legislazione che c’è stata in Italia negli anni Settanta abbia prodotto dei disastri per cui sarebbe meglio tirare una riga”. Infine alla domanda: “Lo lasciamo là?” La risposta di Ferrero è stata: “Sì”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -