Modena: 79enne uccisa in casa, fermati tre giovani marocchini

MODENA, 24 OTT – Maria Ansaloni, 79enne trovata morta nella sua abitazione di Finale Emilia (Modena) lo scorso 18 settembre, fu uccisa. Ne sono sicuri Procura e carabinieri di Modena. Tre giovani sono stati fermati per omicidio: originari del Marocco, risiedono nel comune del Modenese da tempo e hanno ucciso per rubare, per altro un bottino irrisorio. Due hanno 19 anni, il terzo 22.

L’annuncio è stato dato in conferenza stampa a Modena dai militari. Il corpo della pensionata, che viveva da sola in casa, era stato trovato dai vicini. Non vedendola più uscire si erano allarmati, andando a controllare dentro l’abitazione. La donna era stata trovata riversa a terra in una pozza di sangue. Lo scorso 29 settembre nell’abitazione di via via Orazio Vecchi a Finale Emilia erano giunti i carabinieri del Ris di Parma, aspetto questo che aveva lasciato intendere come ci fosse più di un dubbio sulle reali cause del decesso. La pista della caduta accidentale, prima ipotesi fatta, non aveva convinto gli inquirenti fin dall’inizio. ANSA



   

 

 

1 Commento per “Modena: 79enne uccisa in casa, fermati tre giovani marocchini”

  1. Maurizio Bacile

    La sola più stucchevole è il SILENZIO ASSORDANTE dei “Papaveri Sinistri” (Gerarchi dell’ Emilia Rossa) x non turbare il progetto di Integrazione degli “Immigrati” !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -