Vicenda Bankitalia, Monti: Italia percepita in UE come Paese non affidabile

ROMA, 19 OTT – La posizione assunta da Matteo Renzi sulla Banca d’Italia è “non sorprendente”; “sorprendente è la posizione dei 312 deputati del Pd che hanno votato la mozione e anche quella del governo che, pur con qualche modifica, l’ha accolta”. Lo ha detto, intervistato a Rainews24, il senatore a vita ed ex premier Mario Monti, definendo la mozione come “antiestetica e costituzionalmente pericolosa”.

Secondo il senatore a vita, la stabilità della Banca d’Italia “è uno dei fattori, grandi o piccoli, che fanno sì che l’Italia, benchè abbia fatto grandi passi avanti verso una maggiore solidità politica ed economica, venga percepita in Ue come un paese dalla affidalità non ancora completa. Il fattore Banca d’Italia è grandicello. Il gioco sulla Banca d’Italia è antiestetico e pericoloso”, conclude Monti. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -