Boldrini: “La Germania spende 100 miliardi per i ‘profughi’. E noi?”

Il piano previsto dal governo per l’integrazione dei profughi è condivisibile ma non dice quanto l’Italia intenda mettere a disposizione per l’inserimento, che è un elemento essenziale per garantire sicurezza e coesione sociale. Lo ha sottolineato la presidente della Camera Laura Boldrini, all’inaugurazione della mostra ‘Bambini. Storie di viaggio e di speranza’ che si è svolta alla sala della Regina a Montecitorio.

“L’integrazione dei rifugiati e dei migranti – ha dichiarato Boldrini – non avviene con la bacchetta magica. Il governo ha fatto un piano sul quale mi trovo d’accordo. Integrare vuol dire offrire gli strumenti necessari e, per fare questo, devono essere stanziati dei fondi adeguati, cosa che nel piano del governo non è quantificata. La Germania ha accolto un milione e mezzo di rifugiati e investirà 20 mld l’anno per 5 anni. Investire sull’integrazione è necessario per garantire la coesione sociale è un passaggio indispensabile”.

ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -