Terrorismo, Dalai Lama a Palermo: “Un vero musulmano non uccide”

Condividi

 

Il leader spirituale lo ha detto durante una conferenza al Teatro Massimo nel capoluogo siciliano. Una lezione a tutto tondo durante la quale il premio Nobel per la Pace ha parlato anche di migranti e ricevuto la medaglia d’onore della città.

“Un vero musulmano mai uccide”. Lo ha detto il Dalai Lama nel corso della conferenza sull’“Educazione alla Gioia”, in corso nella mattinata del 18 settembre al Teatro Massimo di Palermo.

Il leader spirituale del Tibet, al secolo Tenzin Gyatso, è in visita in Italia per un tour che dal 16 al 21 settembre lo porterà in Sicilia e in Toscana. È una lezione a tutto tondo quella tenuta nel teatro palermitano, in cui il premio Nobel per la Pace si è espresso su diverse tematiche riguardanti il nostro Paese e lo scacchiere internazionale. Innanzitutto le guerre di religione portate, secondo la guida buddista, da una deviazione dei dogmi religiosi.

L’uso sbagliato della religione può essere distruttivo – ha detto il Dalai Lama –. Denominare un certo tipo di religione come terrorismo è sbagliato. Il terrorismo è qualcosa che fa male agli altri e se fa male agli altri, non sei più buddista, non sei più musulmano o ebreo. Un vero musulmano mai uccide, un vero buddista mai uccide”.  http://tg24.sky.it/

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -