Bankitalia, Visco: l’Italia è in una crisi più grave della ‘Grande Depressione’

Il debito pubblico elevato “è un elemento di freno e vulnerabilità per la crescita” dell’economia italiana. Lo ha affermato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, al festival dell’economia di Trento. “Non credo ci siano ricette magiche – ha sottolineato – e credo ci sia bisogno di un impegno faticoso posta per posta, nel confronto con gli altri paesi”.

“Si parla tanto di spending review – ha aggiunto Visco – e credo vada fatta dal basso e non solo dall’alto, chiedendosi cosa serve oggi: è difficile farlo anche in Banca d’Italia. Molte cose che si facevano ieri si fanno ancora oggi senza chiedersi se siano necessarie”.

La crisi economica degli ultimi anni è la più grave nella storia italiana, ha aggiunto il governatore della Banca d’Italia.

“E’ la crisi più grave nella storia del Paese – ha sottolineato – più grave di quella degli anni ’30, che a livello internazionale è chiamata Grande Depressione. Quella di oggi è chiamata nel mondo Grande Recessione”. ASKANEWS

Ascoltate invece che cosa ha avuto il coraggio di dire Renzi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -