Afghanistan, ex presidente Karzai: Isis è uno strumento nelle mani degli Usa

In un’intervista esclusiva con Fox News, l’ex presidente dell’Afghanistan Hamid Karzai ha duramente criticato le azioni degli Stati Uniti in Afghanistan e denunciato i loro abusi nel combattere il terrorismo.

Secondo Karzai, nonostante gli sforzi per sradicare il terrorismo siano cresciuti, proprio Washington ha creato l’ISIS e ora utilizza il gruppo islamista come strumento per imporre i propri diktat ai Paesi colpiti dalla guerra.

Nonostante lo schieramento di truppe supplementari in Afghanistan e l’incremento degli sforzi degli Stati Uniti per sradicare il terrorismo, in particolare l’ISIS, l’ex presidente dell’Afghanistan Hamid Karzai è convinto che Washington si trova dalla stessa parte dei terroristi islamici, riporta Fox News.

Il Daesh è una creatura americana, — Karzai ha detto in un’intervista esclusiva con il canale televisivo statunitense. Il Daesh, ovviamente sconosciuto nel Paese, è apparso in Afghanistan nel 2015, durante la presenza degli Stati Uniti“.

“Il gruppo è solo uno strumento nelle mani degli Stati Uniti. <…> Prima il Daesh porta via i suoi uomini, dopo gli Stati Uniti lanciano una bomba enorme… Bombardate pure quanto vi pare,” — ha dichiarato Hamid Karzai.

Secondo il politico, Washington cerca di sfruttare l’Afghanistan come un banco di prova per i suoi “giocattoli”. “Vedono l’Afghanistan come terra di nessuno, dove è possibile effettuare prove e soprusi, ma si sbagliano. Viviamo in un Paese con persone profondamente patriottiche che non possono più tollerare questa situazione.”

it.sputniknews.com

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -