Londra: uomo armato di coltelli fermato a Westminster

L’uomo arrestato è accusato di aver progettato “un’azione terroristica”, riferisce ancora Scotland Yard, senza precisare per ora quali fossero esattamente le sue intenzioni e il suo obiettivo.

Un uomo è stato arrestato perché accusato di voler compiere un attacco all’arma bianca nei pressi di Whitehall, il ministero dell’Interno britannico, situato vicino al Parlamento di Westminster. Lo rende noto la polizia, citata dal sito della Bbc. Un testimone ha raccontato di aver visto due coltelli a terra, uno dei quali descritto come un lungo coltello da pane. In un comunicato Scotland Yard ha detto che non ci sono stati feriti. La sicurezza resta alta in prossimità di Whitehall dopo l’attacco terroristico a Westminster Bridge e davanti al Parlamento il 22 marzo scorso.

Una vasta area della zona di Westminster è stata chiusa al traffico ed attualmente la polizia vi sta effettuando sopralluoghi e perquisizioni.

Il 22 marzo un uomo aveva lanciato la sua auto sulla folla sul ponte di Westminster prima di accoltellare uccidendolo un poliziotto davanti al Parlamento. Nell’attacco sono morte in tutto cinque persone. Il suo autore, Khalid Masood, un cittadino britannico convertito all’islam, era stato abbattuto.

askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -