USA, senatore Ron Paul: l’attacco chimico in Siria è un “false flag”

L’ex senatore repubblicano Ron Paul, candidato alla la presidenza degli Stati Uniti nel 2008 e nel 2012, ha sostenuto mercoledì che il terribile attacco con gas nervino  contro i civili in Siria è stato un “false flag”, e che si tratterebbe di un attacco progettato per essere attribuito ad altri. Paul ha affermato che dell’attacco è stata falsamente accusata la Siria e il presidente Bashar al-Assad.

Paul ha fatto la sua dichiarazione nello stesso giorno in cui un portavoce del ministero degli Esteri della Russia ha anche suggerito che l’attacco con la sostanza chimica è stato una messa in scena. La Russia sostiene Assad ed ha attuato migliaia di bombardamenti aerei contro i ribelli anti-governativi in ​​Siria.

Mentre Trump aveva affermato costantemente che la politica degli Stati Uniti in Siria dovrebbe rimanere focalizzata sulla lotta al gruppo terroristico ISIS, anche se questo significa lasciare Assad al potere, ha poi cambiato la sua posizione dopo la notizia dell’attacco con gasche è stato trasmesso in tutto il mondo

Secondo la maggior parte dei governi occidentali, la stragrande maggioranza degli attacchi con armi chimiche sono opera del governo di Assad in Siria, ma Assad sostiene invece che gli attacchi chimici sono opera dei ribelli antigovernativi.

Secondo Paul, l’attacco è una sorta di operazione segreta specificamente progettata per costringere Trump a cambiare la sua politica di sostegno per Assad.

“Prima di questo attacco chimico, Trump ha detto che il popolo siriano deve decidere chi governa in Siria”

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -