Iraq, a Mosul bambini usati dall’Isis come scudi umani

Civili usati come scudi umani dall’Is a Mosul: un video esclusivo della ‘Bbc’ mostra come i jihadisti usino anche i bambini nella battaglia contro le forze irachene in questa città del nord dell’Iraq. Le immagini sono state girate da una troupe sugli elicotteri delle forze irachene impegnate nell’offensiva contro i jihadisti. Il servizio della giornalista Nafiseh Kouhnavard mostra la battaglia per Mosul “vista dall’alto”, anche con immagini registrate dai mezzi impegnati nella missione.

La giornalista a bordo di un elicottero militare sorvola la città vecchia di Mosul, dove – sottolinea – restano “intrappolati molti civili”. Il servizio, che è di fatto la storia di una missione, prosegue con uno scambio tra i militari dopo l’individuazione di un veicolo forse utilizzato da presunti combattenti per la fuga. Subito però scatta l’allarme per la presenza di almeno un bambino.

“E’ un bambino? Quell’uomo è armato ma ha anche un bambino con sé”, prosegue così lo scambio tra i militari, mentre le immagini mostrano almeno due bimbi tenuti per mano, usati come scudi umani. “L’uso di civili come scudi umani è un crimine di guerra”, sottolinea il servizio. Intanto i militari iracheni individuano un altro obiettivo e aprono il fuoco. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -