La Macedonia si ribella alla UE, decine di migliaia di persone in piazza

Forse nessuno e’ al corrente che alcuni giorni fa in Macedonia c’e’ stata una grossa manifestazione contro l’Unione Europea e la cosa non deve sorprendere, visto che nessuno in Italia ha riportato questa notizia.

Secondo gli organizzatori ci sono state almeno 42 manifestazioni di protesta e la piu’ grossa di queste e’ avvenuta nella capitale Skopje dove 50mila persone sono scese in piazza per protestare contro la UE, una cifra enorme visto che in Macedonia ci sono in tutto un milione di abitanti.

All’origine della protesta c’e’ l’interferenza dell’Unione Europea nella politica interna macedone e tali manifestazioni sono iniziate dopo che il commissario europeo all’allargamento Johannes Hahn si e’ rifiutato di incontrarsi con gruppi nazionalisti.

Per capire un po’ cosa sta succedendo occorre sottolineare che le elezioni tenutasi in dicembre 2016 non hanno dato la maggioranza a nessun partito e trattative per formare una coalizione di governo da tre mesi non hanno portato a nulla visto che uno dei due maggiori partiti dovrebbe formare una coalizione con uno dei partii che rappresenta la minoranza albanese ma nessuno vuole tale accordo visto che tali partiti vorrebbero che l’albanese diventi la seconda lingua del paese e cosi’ al momento in Macedonia non si e’ formato nessun governo.

L’Unione Europea e’ intervenuta per sbloccare le cose ma i macedoni hanno malvisto questa interferenza e sono scesi in massa nelle piazze per protestare.

Bogdan Ilievski, uno degli organizzatori, ha dichiarato di aver organizzare questa protesta perche’ la domanda dei partiti di minoranza albanese porterebbe il paese a dividersi visto che le zone a maggioranza albanese sicuramente vorranno un nuovo stato oppure vorranno unirsi all’Albania e ovviamente nessuno vuole che questo accada e i manifestanti sono molto arrabbiati perche’ questo e’ quello che vuole la UE ma ovviamente non ci stanno e hanno deciso di scendere in piazza.

Come andra’ a finire e’ difficile dirlo ma di certo queste proteste dimostrano ancora una volta l’impopolarita’ della UE e non a caso il Daily Express ha riportato questa notizia perche’ dimostra che l’arroganza dei parassiti di Bruxelles comincia a non essere piu’ tollerata.

Qui c’e’ un link dell’articolo che contiene un video di queste proteste, giusto per evitare le solite accuse gratuite di “nazionalismo a tutti i costi”: http://www.express.co.uk/news

In Italia invece questa notizia e’ stata completamente censurata perche’ i giornali di regime non vogliono che il popolo italiano possa prendere esempio e scendere in piazza e protestare.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo deciso di riportare questa notizia perche ‘crediamo che gli italiani abbiano in diritto di sapere.

GIUSEPPE DE SANTIS  – – IL NORD.IT



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -