Furti in gioiellerie per 1,5 milioni di euro, arresti per banda di serbi

VERONA, 9 FEB – Sei persone, di origine serba, sono state raggiunte da una ordinanza di custodia cautelare in carcere a conclusione di una indagine condotta dalle Squadre Mobili di Bergamo e Verona sotto il coordinamento del Servizio Centrale Operativo, relativa a furti commessi ai danni di sei gioiellerie con la modalità della “spaccata”.

In particolare, le indagini hanno permesso di dimostrare che i componenti del gruppo criminale, dopo aver individuato ed effettuato gli opportuni sopralluoghi sugli obiettivi da colpire, a Verona, Prato, Bergamo, Pedaso, Milano Marittima e Pulsano, agivano durante la notte e sfondavano le vetrine delle gioiellerie, utilizzando grosse mazze o auto come arieti. Il valore dei preziosi rubati ammonta a 1,5 milioni di euro. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -