Università Roma 3, censurati studenti per il NO. Imposimato litiga con il rettore

 

Dittatura Pd anche all’università

IL PROF IMPOSIMATO DIFENDE GLI STUDENTI CONTRO LA REPRESSIONE DELL’UNIVERSITA’ ROMA TRE (regno della famiglia Napolitano) CHE VUOLE VIETARE L’INIZIATIVA SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE ORGANIZZATA DA Link Roma Tre

Guardate il video della discussione tra il prof Ferdinando Imposimato ed i rappresentanti dell’università Roma Tre.

Si alzano i toni del dibattito sul referendum costituzionale e questa volta a scontrarsi sono stati il presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione Ferdinando Imposimato e le autorità accademiche di Roma Tre. All’origine della querelle il divieto, da parte del rettore dell’università Mario Panizza, di realizzare la lezione di Imposimato sulla riforma costituzionale prevista per ieri pomeriggio e organizzata dal sindacato universitario ‘Link Roma Tre’.

Dopo aver inviato una diffida ufficiale, in cui chiedeva al Rettore di autorizzare lo svolgimento dell’incontro, il magistrato si è recato alla facoltà di Lettere e ha avuto un’accesa discussione con il direttore del Dipartimento di filosofia, comunicazione e spettacolo Paolo D’Angelo. “In questo ateneo vige un regolamento che deve essere rispettato”, ha affermato il prof D’Angelo. “Questo è un regolamento illegittimo perché è contrario alla Costituzione del ’48, violando la libertà di espressione sancita nell’art. 21″, ha ribattuto Imposimato, prendendo le difese degli studenti.

A quel punto, essendo state chiuse tutte le aule, gli studenti hanno deciso di disobbedire al divieto imposto dall’ateneo svolgendo l’incontro nella scalinata dell’atrio. “Carissimi studenti di Roma 3, sono con voi; grazie per l’accoglienza e il vostro coraggio – ha scritto su Facebook Imposimato – Mi spiace doverlo dire ma l’Università è degradata a livello di mercato delle vacche a causa del disimpegno dei governanti e di errori che danneggiano intere generazioni di giovani, messi in condizione di non fruire di una buona preparazione”. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -