“Lo ius soli è il cavallo di troia per la sostituzione dei nostri popoli”

 

Il Pd promette la cittadinanza agli stranieri entro la fine dell’anno.
“In aula abbiamo una maggioranza allargata”.

immigr-clandestini

ROMA, 12 OTT – “Dietro lo ius soli si cela solo un interesse elettorale della sinistra, che non si fa scrupoli a far politica sulla pelle dei bambini. Quella legge è un incentivo all’invasione: in un momento come questo sarebbe come accendere una miccia in una stanza satura di gas“. Lo dice l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana alla vigilia della manifestazione per la riforma della legge sulla cittadinanza, a un anno dalla prima approvazione, alla Camera, dello ius soli.

“Nel momento in cui gli arrivi hanno raggiunto cifre record, i centri di accoglienza sono ingolfati e si moltiplicano le allerte per terrorismo, il buon senso imporrebbe una stretta sull’immigrazione, non certo l’allargamento delle maglie. Guardiamo, a questo riguardo, al modello restrittivo dell’Australia. Lo ius soli è il cavallo di troia per la sostituzione dei nostri popoli che rischiano la colonizzazione nel giro di una generazione“.

Condividi