Anziana chiede di sedersi sul bus, immigrato: “Stai a casa tua, vecchia”

 

Milano – “Stai a casa tua vecchia…”. E’ quanto si è sentita rispondere una donna anziana sull’autobus 56, secondo quanto riferisce il sindacato dei pensionati Fnp Cisl di Milano, in una lettera mandata a Giuseppe Sala, al prefetto Alessandro Marangoni e al presidente di Atm Bruno Rota. “Un’anziana signora, con problemi di salute, sale sull’autobus 56 nel tratto tra Loreto e Crescenzago. Chiede di sedersi, ma un ragazzo che occupa due posti, in un italiano stentato, le risponde ‘Stai a casa tua vecchia, se devi andare in giro solo per rompere…’.

Un (terzo, ndr) passeggero interviene, ma viene minacciato. Gli altri stanno zitti. E’ accaduto a Milano nei giorni scorsi”. Il ragazzo, in modo strafottente e provocatorio, lo apostrofava dicendo: ‘che c.. vuoi tu vecchio… e se proprio vuoi concludere la discussione scendi che ti sparo ….’”.

Il sindacato, cui la donna è iscritta, sottolinea come la linea 56 “sia ormai diventata una ‘zona franca’ e si chiede più sicurezza, soprattutto a tutela degli anziani”.

 IL GIORNO



   

 

 

1 Commento per “Anziana chiede di sedersi sul bus, immigrato: “Stai a casa tua, vecchia””

  1. Gianfranco Rabottini

    Ormai siamo alla frutta! E i nostri governanti seguitano a sistemare le Coop facendo giungere sempre più numerosi, ‘sti poveracci, ai quali fanno credere di poter risolvere tutti i loro problemi, in Italia (infatti li vanno a cariicare sulle loro spiagge!). Poi li sbattono da qualche parte e li fanno diventare problema sia per loro che per gli altri!!! E’ pazzesco quello che accade. L’altra sera in TV è stato intervistato un extracomunitario, sistemato (!) in un paesello di circa 300 abitanti. Il desso aveva tutte le ragioni di lagnarsi: aveva dei buoni-ristorante che non poteva usare perchè in quel Paese non esiste Ristorante. Aveva anche delle Card telefoniche, anche esse inutili: in quel Paesino non esisteva una cabina telefonica. Vatti a vedere che apriranno un Ristorante e metteranno su una cabina telefonica; finalmente. (la cabina è stata richiesta tantissime volte dai paesani, senza poterla avere.) Ora si può fare…. ! Hola

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -