“A 79 anni sopravvivo con 300 euro al mese, mangio una volta al giorno”

 

Mentre Renzi preleva in Libia clandestini che (NON) fuggono dalla fame (basta guardarli), i nostri anziani soffrono la fame vera

anziani

Molti italiani a Parma e provincia si trovano in una condizione di grave ristrettezza economica che li porta a mettersi in fila alla mensa della Caritas, ad andare in stazione a ricevere il pacco con i generi alimentari di Pane e Vita e a cercare un posto dove dormire, all’aperto. Ma c’è anche chi, pur avendo un tetto sopra la testa, fa fatica a mettere insieme il pranzo con la cena. Anzi, sceglie per necessità di effettuare un solo pranzo durante la giornata. Tra i mendicanti in giro per la città avevamo trovato alcuni italiani, tra cui anche anziani.

La storia di Carla (nome di fantasia) è come quella di tante altre: 79 anni, una vita da casalinga alle spalle: “E’ stato un lavoro dignitoso e utile che ho svolto con rispetto per tutta la vita” ci racconta. Poi, le prime difficoltà economiche, la morte del marito “che ha lavorato per quarant’anni prima come agricoltore e poi all’Anas”, la morte dell’unico figlio e la solitudine.

Carla, la tua pensione di permette di sopravvivere? “Con una pensione di 350 euro non mi permette di mangiare due volte al giorno. A parte alcuni debiti che mi ritrovo a dover pagare e che incidono su una parte del mio stipendio, per il resto ci sono le spese della casa, del riscaldamento e delle bollette. In questo devo farci rientrare anche il cibo ed è sempre più difficile. Alcune amiche mi vengono a trovare e ceniamo insieme, così il cibo lo portano loro. E’ un accordo tacito: non ce lo siamo mai detto ma loro conoscono la mia situazione”.

Nelle scorse settimane abbiamo trattato il tema di chi, per necessità, ruba cibo nei supermercati. Tu cosa ne pensi? “Devo ammettere che io qualche cosa l’ho pure rubata, perchè non sapevo come fare. Il prosciutto non me lo posso permettere ed è capitato che lo prendessi senza pagarlo. Non penso che possa incidere sugli affari del supermercato e sul futuro dei dipendenti. Io, in alternativa, non avrei potuto mangiare, nemmeno una volta al giorno”.

Riesci, durante la giornata, a fare i pasti regolarmente? “Solitamente mangio una volta al giorno, ogni tanto riesco a fare sia il pranzo che la cena. Ormai mi sono abituata, quando era ancora vivo andavo spesso da mio figlio, che mi ospitava volentieri. Era un tesoro ma poi se n’è andato a causa di un incidente stradale e mi è caduto il mondo addosso. E’ successo dieci anni fa: mi ricordo ancora la disperazione che provai. Lui lavorava come ambulante nei mercati: il suo camion si è scontrato frontalmente con un’auto e lui è morto dopo una settimana di coma in ospedale”.

parmatoday.it



   

 

 

2 Commenti per ““A 79 anni sopravvivo con 300 euro al mese, mangio una volta al giorno””

  1. Mandate indirizzo ed iniziamo ad aiutare chi ha bisogno !

  2. Cosa fa Renzi per queste persone?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -