Il disastro di un governo golpista: come siamo messi?

 

Il disastro di un governo golpista: Come siamo messi? L’analfabetismo funzionale degli italiani permette di conoscere l’effettivo  stato di salute dell’economia dell’Azienda Italia?

Crisi-economica

Produzione industriale in discesa;
Debito pubblico record;
Disoccupazione in continua crescita: Disoccupazione giovanile al 40%;
Salari ai minimi storici;
Diritti rottamati;
Pressione fiscale da America latina;
Povertà, affligge il 21% della popolazione;
Libertà di Stampa sotto controllo, al 73° posto nel mondo;
Libertà di espressione limitazioni in corso d’opera.

Dal punto di vista economico, i fatti dicono che siamo ancora in piena recessione.

Nel bel mezzo di un default (siamo sull’orlo di una bancarotta nazionale) e delle sue gravi conseguenze sociali (tra stressati e depressi, siamo sull’orlo di una crisi di nervi collettiva), il bugiardo buffone che ha occupato Palazzo Chigi e che vuole smantellare la Costituzione, da buon imbroglione qual è, manipola i beoti che lo sostengono con uno sconto di 5 euro sul canone tv della Rai, occupata dal Pd.

Il fantoccio di Rignano e i suoi presunti ministri  – espressione del servilismo verso i criminali della troika (i ns padroni, il potere europorcosauro agli ordini del NWO) – scavalcando e calpestando il Parlamento (incostituzionale come il suo governo), proseguono nella loro politica autolesionista e non solo concedono ai guerrafondai USA l’utilizzo di basi e dello spazio aereo italiano per i bombardamenti a fini di saccheggio e sciacallaggio in Libia, ma inviano anche truppe e mezzi speciali sulle coste libiche. Insomma il preludio dell’invasione di terra per la spartizione del bottino.

Solo una sana e consapevole reazione potrà salvare i giovani dallo stress e i meno giovani dalla depressione dell’azione cattocomunista. Solo una sana e consapevole ribellione ci potrà liberare dalla classe di sfruttatori e parassiti che ci governa. Ribellarsi è un dovere!

Armando Manocchia – – @mail

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -