Australia: 21enne uccisa a coltellate al grido “Allahu Akbar”

 

islam-australia

Una ragazza inglese è stata accoltellata a morte da un uomo con cittadinanza francese che ha gridato “Allahu Akbar” durante l’attacco.

Mia, 21 anni, aveva viaggiato in tutta l’Australia. In precedenza aveva studiato al Buxton College e poi psicologia al Chesterfield College nel Regno Unito.

E’ stata uccisa a Home Hill Hostel, a nord del Queensland, in Australia, nella notte di Martedì davanti a 30 testimoni inorriditi. Ferito anche un uomo di 30 anni che ora combatte per la sua vita in ospedale. Anche un cane è stato anche accoltellato a morte, secondo i media australiani.

Un uomo di 46 ​​anni è stato portato in ospedale ferito con una coltellata alla gamba.

L’uomo fermato per l’omicidio avrebbe ripetuto la frase in arabo – che significa Allah è più grande – anche mentre la polizia del Queensland lo stva arrestando.

Il Sovrintendente Ray Rohweder ha dichiarato: “Stiamo ancora cercando di mettere insieme quanto è successo, come si può immaginare, considerando che c’erano un sacco di persone presenti al momento, ci sono più di 30 testimoni. ”

Un testimone, conosciuto solo come Ray, ha detto ai media australiani di aver sentito “urla raccapriccianti” al momento dell’attacco.

Il vice commissario della polizia del Queensland, Steve Gollschewski, ha detto che il presunto colpevole è stato arrestato e sembrerebbe essere un estremista islamico. Ha poi aggiunto: “Questa persona sembra aver agito da solo.” Ma la polizia sono “non esclude altre eventuali motivazioni in questa fase iniziale, siano esse personali o politiche”.

Gli investigatori stanno anche valutando se l’uomo arrestato sia sano di mente o abbia fatto abuso di droghe”

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -