Imam di Firenze posta foto delle suore in spiaggia e urla alla dittatura

 

suore

Un post su Facebook con la foto, e nessun commento, di sette suore in tonaca e velo sulla spiaggia. E oltre mille condivisioni nel giro di poche ore. È la provocazione lanciata da Izzeddin Elzir – scrive il Messaggero – , imam di Firenze e presidente Ucoii (Unione delle comunità islamiche italiane) nel pieno delle polemiche sul burkini vietato in Francia. Una provocazione che gli è costata il blocco dell’account Fb. Da questa mattina, infatti, la pagina del presidente dell’Ucoii è irraggiungibile.

«Spero che le due cose non siano collegate – afferma l’imam -, spero di vivere ancora in un paese libero e non in una dittatura».

Pure!!! E vuoi vedere che la democrazia sarebbe quella dell’Arabia Saudita o del Qatar?

Nel messaggio inviato a Izzedin Elzir dopo il blocco, gli amministratori del social network spiegano di aver sospeso il profilo dopo le segnalazioni di alcuni utenti, che lo indicavano come fittizio, intestato a una persona inesistente. «Mi hanno chiesto di inviare copia di un documento d’identità per dimostrare che sono una persona vera, cosa che sto per fare», spiega sempre l’imam.

Terrorismo, Alfano: “Espulso imam della moschea di Andria”

La moschea di Genova mandava soldi all’Isis. Indagato l’imam

Terrorismo islamico, siriano arrestato a Varese: indagati anche tre imam

Noventa Vicentina: Minaccia per la sicurezza dello Stato, espulso imam salafita

«Se la pubblicazione della foto e il blocco del profilo fossero due cose collegate sarebbe il colmo», dice ancora, «una cosa che non succede neppure nelle peggiori dittature». «Spero che non sia così – aggiunge – secondo alcuni amici esperti di internet mi è stato fatto un brutto scherzo». Il profilo è stato bloccato questa mattina, alcune ore dopo la pubblicazione della foto, che aveva ottenuto migliaia di condivisioni. «Mi stavo recando a dire la preghiera del venerdì – racconta Izzedin Elzir – e strada facendo mi sono accorto che non potevo più entrare in Facebook».

Qualcuno spieghi all’imam di Firenze la differenza tra una suora (religiosa, che indossa un abito per scelta) e una musulmana velata

Milano, islamici: le donne senza velo non vanno rispettate

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -