Sesto San Giovanni: immigrato armato di catena distrugge due quartieri

 

arresto-carabSesto San Giovanni, 27 giugno 2016 – È partito dalla stazione di piazza Primo Maggio per risalire lungo tutto viale Casiraghi, seminando paura e distruggendo tutto quello che trovava davanti a sé: le auto parcheggiate, le vetrine dei negozi, la cabina telefonica al Rondò in viale Casiraghi e pochi metri prima il gazebo del bar Le Vele.

Poi si è diretto in via Marconi e lì ha continuato il raid contro le auto in sosta e la farmacia De Carli. Con una violenza inaudita, un egiziano ha vandalizzato due quartieri interi. In evidente stato di agitazione, probabilmente dovuto all’alcol, l’uomo ha devastato le vetrine degli esercenti del Rondò e una cinquantina di veicoli, utilizzando una catena di ferro.

«La faceva roteare come un foulard. Anche quando sono arrivate le forze dell’ordine e l’ambulanza, che hanno faticato per contenerlo e portarlo via», raccontano i testimoni dell’atto vandalico, andato in scena verso le 6 di ieri. «Con la catena in mano, urlava e spaccava tutto.

L’egiziano è stato poi fermato dai carabinieri, che però hanno dovuto faticare non poco. L’immigrato ora dovrà rispondere di danneggiamento. Al momento è stato portato in carcere, ma non è stato condannato perché il legale ha chiesto tempo per studiare la strategia difensiva.  IL GIORNO



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -