La difesa di Pistorius cerca di impietosire la giuria per evitargli 15 anni

 

pistorius

Tira fuori l’artiglieria pesante e si gioca il tutto per tutto la difesa di Oskar Pistorius. L’ex atleta sudafricano, accusato dell’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, ha cercato di far leva sulla pietà della giuria, camminando in aula senza protesi, per evitare 15 anni di reclusione a cui potrebbe essere condannato.

Questo per contrastare la prima deposizione in aula del padre della donna che ha ceduto alla commozione e al pianto, aggiungendo che un giorno parlerà a quattr’occhi a Pistorius, ma che l’eventuale perdono personale non lo assolve della sua colpa né lo esenta dalla pena.

Nella sentenza di primo grado del 2014, che spaccò l’opinione pubblica, la giudice monocratica condannò l’atleta a cinque anni, ma lui ne ha scontato uno solo per omicidio colposo. Il crimine venne derubricato a eccesso di legittima difesa. Nel processo d’appello però, le cose sono cambiate. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -