A Genova subdola privatizzazione dei Vigili del Fuoco

 

La sicurezza, la vita dei cittadini in mano ai privati?

elicottero-vigili-fuoco

Cittadini

il governo della Regione Liguria attua imperterrito la volontà di una politica centrale dettata dallo scopo di smantellamento del pubblico per privatizzarlo.

I contribuenti non devono e non possono subire queste scelte che ricadono inevitabilmente su una qualità di servizio scadente a causa del risparmio e del profitto introdotto nella scuola, nella sanità per concludersi nei vigili del fuoco.

Riteniamo inaccettabile privatizzare un servizio pubblico già in essere attraverso una convenzione con i vigili del fuoco, 118 e Regione Liguria; un servizio pubblico unico in Europa per la sua professionalità e versatilità di intervento.

In questa convenzione si svolge sia attività di puro soccorso che trasporto sanitario urgente chiamato eliambulanza. Occorre ricordare che l’elicottero Augusta A109S, menzionato dall’assessore Viale, il cui proprietario è la regione Liguria, era stato donato dalla fondazione Carige. La donazione prevedeva un ampliamento della flotta VVF, i corsi per piloti e tecnici e le spese di manutenzione a carico della Regione Liguria.

L’elicottero è da tempo dislocato presso una società di manutenzione in attesa dei fondi che non sono più arrivati dalla regione, con un notevole sperpero di denaro in quanto sono mezzi che più rimangono fermi più i costi lievitano.

Riteniamo grave la volontà politica di cedere in comodato d’uso l’elicottero a soggetti privati con piloti privati.

La privatizzazione di un servizio pubblico e soprattutto di questo servizio, non è mai a vantaggio del cittadino ma bensì dei soggetti imprenditoriali con l’obbiettivo del profitto causando un moltiplicarsi dei costi a carico del cittadino.

Tutta questa operazione è avvenuta tramite un articolo stampa nella piena omertà della politica e della nostra amministrazione, che sino ad oggi non ha mostrato nessun atto a riguardo. Occorre ricordare che l’elisoccorso ligure integrato, frutto di accordi risalenti agli anni 90, è stato menzionata livello europeo come un fiore all’occhiello in materia; l’unico hemst (helicopter Emergency medical service technical) realmente esistente. Un modello che dovrebbe essere esteso a tutto il territorio nazionale che, oltre a garantire un’alta professionalità, abbasserebbe i costi della pubblica amministrazione.

Lotteremo come lavoratori e cittadini affinché questo progetto non sia attuato e soprattutto affinché lo stato sociale rimanga un bene comune e non di imprese private.

USB FEDERAZIONE LIGURIA USB VVF LIGURIA

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -