Conferenza Pace in Medio Oriente: israeliani e palestinesi non si presentano

Condividi

 

 

La conferenza di pace per il Medio Oriente che si è svolta ieri a Parigi, su iniziativa della presidenza francese, ha riunito i ministri degli Esteri di almeno 30 paesi, oltre al capo della diplomazia europea, Federica Mogherini e al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ma non è destinata a produrre risultati concreti.

L’assenza dei rappresentanti delle due parti in conflitto, Israele e Autorità nazionale palestinese, infatti ha pesato enormemente sulla ministeriale ospitata dall’Eliseo. In vista dell’incontro di oggi, il premier israeliano Benjamin Netanyahu, ha tenuto una consultazione politica-informativa, al termine della quale il direttore generale del ministero degli Esteri, Dore Gold, ha paragonato l’iniziativa di pace francese all’accordo Sykes-Picot, che divise gli ex territori dell’Impero ottomano. Inoltre, Gold ha sottolineato che “ogni sforzo della comunità internazionale di imporre una soluzione fallirebbe”.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -