Polonia: vietati riferimenti al comunismo per strade e piazze

Condividi

 

 

Il presidente polacco Andrzej Duda ha promulgato la legge che vieta qualsiasi riferimento al comunismo o altri regimi totalitari nei nomi delle strade, dei ponti o delle piazze in Polonia.

Le autorità locali avranno 12 mesi per modificare le denominazioni che sono legate in qualsiasi modo a individui, organizzazioni, eventi, date che riflettono queste ideologie politiche. “Il divieto di fare propaganda del comunismo o di altri sistemi totalitari attraverso i nomi di edifici o altri luoghi pubblici” potrebbe riguardare tra 1.200 e 1.4000 luoghi in tutta la Polonia, secondo il decreto. (fonte afp)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -