Chef per i presunti profughi dopo le proteste, Salvini: Vergogna!

Condividi

 

 

mensa-profughi

Dopo le proteste dei profughi ospiti della Coop Dimora d’Abramo davanti alla questura di Reggio Emilia contro la qualità del cibo che gli veniva servito in mensa, arriva uno chef pachistano. La notizia, riportata dal Resto del Carlino di Reggio Emilia, ha scatenato polemiche.

“Incredibile a Reggio Emilia – scrive il segretario della Lega Matteo Salvini in un post sul suo profilo Facebook – Dopo aver protestato in Questura per la qualità del cibo, ai presunti profughi ospiti della Coop Dimora d’Abramo è stato assegnato uno chef, specializzato in piatti africani e pachistani. Cioè, questi fanno casino e invece di espellerli gli mandano il cuoco!?! Con tanti italiani che crepano di fame…Vergogna!”.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Chef per i presunti profughi dopo le proteste, Salvini: Vergogna!”

  1. SONO schifato del Italia e degli italiani che non hanno le PALLE di ribbellarsi al governo come si deve.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -