Terrorismo: Mohamed Koraichi e la moglie ricevevano sussidi statali

 

Mohamed-Koraichi

MILANO, 28 APR – Mohamed Koraichi e la moglie Alice Brignoli, i coniugi di Bulciago (Lecco) che risultano essere partiti, con i tre figlioletti, per raggiungere i territori del Califfato e le truppe dell’Isis, prima della loro partenza “erano disoccupati e ricevevano sussidi statali ed aiuti dai loro genitori”.

E’ un particolare riportato nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Milano Manuela Cannavale e di cui la coppia figura tra i sei destinatari.
Per organizzare il viaggio in macchina in Siria, attraverso la Bulgaria e la Turchia, la coppia risulta aver chiesto un finanziamento in banca di 7 mila euro. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -