Damasco: 150 soldati Usa nel nord della Siria “chiaro atto di aggressione”

 

Il governo di Damasco ha denunciato l’ingresso nel nord della Siria di 150 soldati Usa affermando che si tratta di un “chiaro atto di aggressione”.

Lo afferma una fonte del ministero degli Esteri citato dall’agenzia Sana.

Nei giorni scorsi fonti di stampa arabe avevano detto che si trattava di una prima parte dei 250 militari che il presidente Barack Obama aveva detto di voler inviare in Siria.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -