Londra, apre ristorante per nudisti “contro le trappole della vita moderna”

 

Londra – Liberi dai cellulari, dalla luce elettrica e dai vestiti. Si presenta cosi’ sul suo sito internet il Bunyadi, il primo ristorante per nudisti che aprirà a giugno a Londra e promette ai suoi clienti di liberarli dalle trappole della vita moderna.(luce elettrica e abiti sono trappole?)

ristorante-nudisti

Per il momento sarà un temporary-restaurant, ma se avrà successo diventerà permanente. Le premesse ci sono tutte, infatti la lista delle prenotazioni è già lunghissima, è stata sfondata quota 9mila in poco tempo.

Il menu’ prevede piatti a base di ingredienti naturali e a chilometri zero cucinati sulla griglia riscaldata con il fuoco a legna. I piatti saranno in terracotta e le posate commestibili. Il Bunyadi, che prende il nome da una parola hindi che significa ‘naturalè, avrà una parte riservata ai clienti nudisti con uno spogliatoio messo a disposizione e dove anche il personale sarà completamente nudo – tranne gli chef, per motivi di igiene – e una parte per chi ancora non si sente pronto a questo tipo di esperienza.

L’arredamento è davvero minimal, i paraventi in bambu’ naturale e l’illuminazione con le candele permette di rendere il ristorante un posto discreto, per mettere a proprio agio anche i piu’ riservati. (AGI)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -