Migranti, Palermo: Comune espone coperta termica al posto della bandiera

 

bandiera-palermo

Una coperta termica, di quelle usate per soccorrere e riscaldare i migranti, sventola da questa mattina sul pennone di Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo. Alla cerimonia dell’esposizione della bandiera ha partecipato anche il sindaco Leoluca Orlando. “E’ un elogio ai soccorritori, sostegno ai migranti e richiesta di un impegno maggiore di tutti, a partire dall’Europa”, spiega Orlando. La cerimonia è stata promossa dalla Fondazione Orestiadi, con l’artista Claudio Beorchia. Oltre al sindaco di Palermo erano presenti il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano e una rappresentanza della Consulta delle Culture.

Orlando che ha elogiato “che ancora una volta mostra come l’arte sia più avanti rispetto alle politiche e alle istituzioni, nell’essere sensibile e nel voler sensibilizzare sulla necessità di una totale revisione delle politiche nazionali e internazionali in materia di migrazioni”. Orlando ha anche inviato una lettera, prendendo spunto dalla manifestazione di oggi, al presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, al presidente della Commissione Europea, Jean Claude Juncke all’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, che trasmettiamo in allegato. ADNKRONOS

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Migranti, Palermo: Comune espone coperta termica al posto della bandiera”

  1. …voler sensibilizzare sulla necessità di una totale revisione delle politiche nazionali e internazionali in materia di migrazioni”. Perchè questi buffoni continuano a pontificare in Italia e non si spostano a dar lezione ai paesi musulmani? Se i paesi musulmani accogliessero i loro fratelli musulmani si risolverebbero tutti i problemi, nostri -che subiamo l’invasione- e loro-costretti a risiedere nei paesi degli infedel-.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -