Isis, allarme (minaccia) Nato: “Attacco nucleare in Europa è un rischio concreto”

 

nucleareLONDRA (REGNO UNITO) – Esistono “giustificati timori” che l’Isis stia tentando di procurarsi i materiali per lanciare degli attentati con armi batteriologiche, chimiche e nucleari nel Regno Unito e in Europa. E’ quanto è sottolineato dalla Nato durante una conferenza a Londra sulla sicurezza internazionale. I terroristi sarebbero anche studiando dei nuovi mezzi per aggirare le misure di sicurezza e perpetrate attacchi con delle “bombe umane” o con delle “macchine senza conducente”.

L’ALLARME DEL TELEGRAPH – Jorge Berto Silva, vice capo del controterrorismo della Commissione europea, citato dal Telegraph, ha spiegato come l’Isis abbia mostrato “un certo interesse nel procurarsi armi di distruzione di massa”. Dopo gli attentati di Bruxelles del mese scorso, ha spiegato, la cellula terrorista avrebbe filmato in segreto un alto responsabile del nucleare belga davanti alla sua abitazione, alimentando i timori che stiano cercando i mezzi di procurarsi tali sostanze.

LA NATO – Per Jamie Shea, vice assitente del segretario generale per la sicurezza della Nato, ha aggiunto: “Sappiamo che i terroristi stanno cercando di procurarsi queste sostanze”. Shea ha anche avvertito che l’Isis potrebbe dividersi in due parti: l’una con il compito di proteggere il califfato in Siria e in Iraq, che sta sempre più perdendo terreno, e una seconda per organizzazare cellule terroriste in Europa per lanciare nuovi attentati”.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -