Lombardia, guardie armate sui treni regionali

Condividi

 

 

vigilanteMILANO, 16 APR – “Mettiamo guardie armate sui treni della Lombardia per aumentare la sicurezza dei viaggiatori e degli operatori”. Lo ha scritto, sul suo account Twitter, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, allegando l’articolo, pubblicato oggi sulle pagine milanesi di ‘Repubblica’, che riporta la notizia, ripresa da molte altre testate, dell’entrata in servizio, sui treni di Trenord, nelle tratte considerate più pericolose, di guardie armate.

La presenza dei vigilantes, si sottolinea nell’articolo, che arriveranno fino a 100, è il risultato di un accordo con Sicuritalia, e ha lo scopo di aumentare il livello di sicurezza sui treni regionali, a tutela dei viaggiatori, come del personale in servizio. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Lombardia, guardie armate sui treni regionali”

  1. Caro Moroni . stai rischiando di essere un Fascista.! (in forma scherzosa)
    Mi sun nato a Milan – nei treni MVSN Nel bavero i Fasci. – le catenelle in acciaio . un moschetto, vestito di verde, e dietro al controllore dei biglietti… io bambino avevo paura.!!! (Speriamo che la facciano a questi farabutti)

  2. Quando ad utilizzare i treni erano solo gl’italiani questo problema non esisteva, dunque l’immigrazione ci ha “arricchito” di criminali.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -