Senatore grillino attacca le religioni e difende la poligamia (famiglia multipla)

 

 

Non bastava Carlo Sibilia, il grillino che per primo ha proposto il matrimonio di gruppo e tra specie diverse. Il M5S non smette di stupire. L’ultima castroneria è la poligamia, anzi la famiglia multipla, per intenderci, quella propagandata dal banchiere Attali, con la libertà di sposarsi tra 4, 5 o 6 persone.

sibilia3

In Italia, per colpa della religione – dice il grilloide – si pensa che la famiglia naturale sia quella “binaria” e il matrimonio quello formato da un uomo e una donna.

“Ma naturale deché?” finge di chiedere il senatore.  “La natura non prevede questo. La natura ha sempre previsto altro. Se uno voleva fare qualcosa di avanzato, come fanno i buddisti, doveva prevedere qualche cosa di plurimo. Perché non possono sposarsi più persone? Anche quattro, cinque, sei persone devono potersi sposare. Se un bambino ha più genitori non è più ostaggio delle eventuali liti tra due“.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -