Roma, “Via Candoni: amianto e roghi tossici chiudiamo il campo Rom”

 

“Via Candoni: amianto e roghi tossici chiudiamo il campo rom”. Questo lo striscione affisso ieri nella notte dai militanti del movimento Prima Roma questa notte nelle vicinanze del campo nomadi.

rom-roma

“Da circa tre anni – dichiarano in una nota Brian Carelli, portavoce del movimento, e Emiliano De Bellis, portavoce per il Municipio XI – segnaliamo con lettere ed esposti una situazione come quella di via Candoni ormai diventa insostenibile, abbiamo denunciato gli enormi rischi per la salute procurati dai continui roghi tossici ai quali vanno incontro cittadini e lavoratori del confinante deposito Atac. Da qualche giorno l’Usl di Civita Castellana ha certificato anche la presenza di amianto. Non si può più aspettare, il campo deve essere chiuso. Presenteremo un nuovo esposto anche al nucleo tutela ambiente dei carabinieri. Il presidente del municipio Veloccia in questi anni ha totalmente lasciato inascoltati i numerosi appelli ad intervenire affinché la situazione non degenerasse. È il responsabile di questo disastro, dovrebbe vergognarsi a ripresentarsi come candidato per il governo di questo territorio”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -