Ferrara: pecore ‘tosaerba’ non vaccinate contro la brucellosi, multa da 12 mila euro

 

pecoreFERRARA, 10 APR – Sono da 10 giorni l’attrazione di Ferrara, con record di selfie e fotografie.
Ma il gregge di 600 pecore proveniente dalle valli bresciane, incaricato dal Comune di ‘tosare’ il prato, brucandolo, di una delle zone più caratteristiche della città estense, cioè l’antico sottomura, è stato multato dai vigili urbani di Bondeno durante il passaggio delle pecore nel loro territorio comunale.

Come riporta la Nuova Ferrara, ogni pecora è stata multata di 20 euro per la mancata vaccinazione dalla brucellosi. Un conto salatissimo, in totale 12mila euro, arrivato al pastore bresciano Massimo Freddi. Quest’ultimo non capisce però come i suoi animali, considerati ufficialmente indenni dalla brucellosi in Lombardia dovevano essere vaccinati in Emilia Romagna.

Il verbale è comunque lì che incombe, con coinvolgimento di Asl, veterinari e avvocati. Intanto le pecore continuano a brucare tranquille nel sottomura di Ferrara. ansa



   

 

 

1 Commento per “Ferrara: pecore ‘tosaerba’ non vaccinate contro la brucellosi, multa da 12 mila euro”

  1. Non ci siamo.! prima di dare l’autorizzazione – taglio erba- al proprietario delle pecore.(che può essre un ignorante in materia)è stato chiesto ; sono state vaccinate.??? l’Assessore alla Sanità/-veterinario.! ha dato il N,O. al Sindaco dopo aver accertato la validità delle pecore.???- Il Sindaco che ha proposto e firmato l’autorizzazione Cosa dice.? … avevano necessità dei 12mila euro da un pastore.??? NON ci siamo sempre gli ultimi della catena pagano.!!!
    Calpestato la prevenzione.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -