Bruxelles, tutti sapevano: il Marocco aveva deviato suoi aerei

 

Da sabato 19 marzo il governo del Marocco ha chiesto alle linee aeree nazionali di non percorrere più le stesse rotte per raggiungere il paese. A tutti è stato chiesto di evitare quando possibile il sorvolo dei principali paesi europei, cercando di scegliere vie che passassero sul mare e piuttosto attraversassero altri paesi arabi (come Tunisia e Algeria). Tutto veniva da una segnalazione dei servizi segreti marocchini su imminenti attentati dell’Isis con il rischio perfino che si tentasse di sabotare una centrale nucleare belga.

L’allarme è stato trasmesso ai governi occidentali, che sembrano averlo ignorato, salvo poi mettere in sicurezza le centrali dopo gli attentati all’aeroporto e alla metro di Bruxelles. E’ un episodio che racconta bene come l’attività di intelligence sia la sola risorsa che abbiamo nella guerra con l’Isis, e andrebbe presa meno sottogamba. Ad esempio evitando di distruggere quello che funziona e di mettere come vorrebbe fare Matteo Renzi in posti sensibili in questo settore vecchi amici alla Marco Carrai, che hanno esperienza praticamente nulla.

Franco Bechis

Bruxelles, i servizi russi avevano segnalato 3 sospettati alle autorità belghe

Erdogan accusa il Belgio: “Avete rilasciato il kamikaze estradato”

Uno degli attentatori di Bruxelles era stato arrestato in Turchia ed estradato in Belgio a giugno. Le autorità belghe lo hanno rilasciato

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Bruxelles, tutti sapevano: il Marocco aveva deviato suoi aerei”

  1. “…come l’attività di intelligence sia la sola risorsa che abbiamo nella guerra con l’Isis”
    Non è l’Isis a compiere questi attentati, sono proprio i servizi, opportunamente istruiti dai loro padroni…. Ecco perché loro sapevano e gli altri hanno fatto orecchio da mercante… ;-)

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -