Bologna: centri sociali appendono manichino di Salvini a testa in giu’

Un manichino, vestito con una maglietta verde della Lega e con una foto di Matteo Salvini sul volto, è stato appeso e fatto dondolare dal ponte della stazione a Bologna dal collettivo Hobo. Una messa in scena, organizzata per contestare il leader del Carroccio, che stamattina ha fatto tappa in città, aprendo la giornata di tour elettorale in Emilia.

salvini

“Il ducetto della casta fascio-leghista Matteo Salvini per l’ennesima volta ha tentato di venire a Bologna per verificare se è una città libera oppure dell’Unione Sovietica” scrive Hobo, che ha anche pubblicato il video della contestazione sul YouTube, accompagnato dalle note di ‘Guarda come dondolo’ di Edoardo Vianello (GUARDA). “Dopo averti cacciato già tre volte, anche oggi dimostriamo che Bologna è una città libera perché respinge la gente come te e ti fa dondolare dal ponte della stazione” conclude il collettivo.

Bergoglio benedice i centri sociali e li esorta a continuare la lotta

#‎Salvinipenzoloso’‬ è l’hastag ideato da Hobo per indicare l’azione messa in atto sul ponte di via Stalingrado, dove è stato anche appeso uno striscione con la scritta ‘Benvenuto a Bologna’.

Ieri partigiani, oggi centri sociali.

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -