Germania, “profughi” picchiano anziani che difendono ragazze molestate

Mir reicht es jetzt endgültig mit gewalttätigen Asylanten/Asylbewerbern!

Pubblicato da Tom Roth su Sabato 30 gennaio 2016

 

Sul sul treno per Monaco di Baviera, alcuni migranti hanno aggredito due anziani tedeschi che cercavano di proteggere una ragazza dalle molestie
Due anziani passeggeri della metropolitana  sono stati attaccati da un gruppo di giovani uomini di aspetto mediorientale, questo fine settimana, per aver tentato di proteggere una giovane donna.

L’assalto ha avuto luogo su un treno che va dalla stazione di Sendlinger Tor, al terminal centro di Monaco e il video è stato girato e con con un cellulare da un cittadino, Tom Roth, che lo ha caricato alla sua pagina di Facebook.
La clip, della durata di meno di un minuto mostra, mostra come alcuni giovani violenti, dall’aspetto arabo, attaccano due anziani tedeschi, che qualche istante prima avevano difeso una giovane donna molestata dallo stesso gruppo.

Dopo gli insulti verbali, l’anziano è stato preso per il collo da dietro e minacciato, mentre gli altri componenti della banda impedivano che qualcuno dei passeggeri potesse interferire.

Secondo l’autore del filmato, Tom Roth, l’incidente è scoppiato dopo che una giovane donna ha respinto uno dei migranti, che l’aveva palpeggiata. Dopo essere stato respinto, il molestatore ha colpito una finestra con tutta la forza di esprimere la sua insoddisfazione, ha detto Roth.

Una volta che il treno è arrivato alla stazione, Tom Roth ha chiamato la polizia, ma gli agenti delle forze dell’ordine hanno detto che non potevano fare niente…

germania-migranti



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -