Sap, poliziotto all’11° giorno di sciopero della fame

 

Undicesimo giorno di sciopero della fame per Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap, determinato più che mai con questa clamorosa protesta a denunciare il Governo, il Viminale e il dipartimento della pubblica sicurezza colpevoli, a suo dire, di aver depauperato il sistema della sicurezza attraverso i tagli e di nascondere la verità sulla situazione dei mezzi, delle strutture e degli organici delle forze dell’ordine, colpendo chi – come i sindacalisti del Sap – porta alla luce problemi e criticità.

DECIMO GIORNO di sciopero della fame. A richiesta vi spiego meglio perché. Condividete, condividete, condividete e fate condividere.

Pubblicato da Gianni Tonelli su Sabato 30 gennaio 2016

Il suo sciopero è iniziato il 21 gennaio a Montecitorio subito dopo una vivace conferenza stampa dove lei ha attaccato direttamente il capo della polizia e il questore di Roma.
“Da due anni conduciamo come Sap una battaglia per denunciare i tagli e le criticità del sistema sicurezza, per dire che operiamo con giubbotti antiproiettile scaduti e con caschi marci, che utilizziamo armi che hanno 40 di vita e che soprattutto non facciamo formazione adeguata. Anzi, ancora peggio. Vogliono ‘spacciare’ per formazione corsi ‘antiterrorismo di 2 o 3 settimane assolutamente inutili. Questi costanti attacchi hanno determinato la reazione del palazzo contro alcuni nostri rappresentanti sindacali”.

Un dirigente del Sap di Roma è accusato di aver portato in tv equipaggiamento scaduto e non più in uso.
“Questa è la pietra dello scandalo e per tale motivo, come ho dimostrato e certificato nella conferenza stampa di Montecitorio, ho denunciato in procura il prefetto Pansa, il questore della capitale e altri. Purtroppo l’equipaggiamento mostrato in tv dal mio collega è assolutamente in uso e lo abbiamo documentato con video, atti e carte incontrovertibili. Adesso mi aspetto giustizia”.  AGENPARL



   

 

 

1 Commento per “Sap, poliziotto all’11° giorno di sciopero della fame”

  1. Giorgio Bongiorno

    Grande!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -