Voto di scambio politico-mafioso, indagato europarlamentare Pd

 

caputo-pdGIUGLIANO – Scambio elettorale politico-mafioso. Questa la pesante accusa con la quale la Dda di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati Nicola Caputo, europarlamentare casertano del Pd.

Secondo l’inchiesta, l’esponente “dem” avrebbe ottenuto voti e finanziamenti nella campagna elettorale del 2010 in cambio di alcuni “favori” per lo svincolo autostradale  realizzato da imprenditori vicini all’ex boss dei Casalesi Antonio Iovine.

L’inchiesta – riporta Il Fatto Quotidiano – riguarda il periodo in cui Caputo era consigliere regionale alla Campania.

Dalle intercettazioni  emergerebbe un finanziamento di 100mila euro da parte dei Magliulo per sostenere Caputo alle regionali ed avere la sicurezza di ottenere poi i fondi da parte della Regione per lo svincolo sulla Nola-Villa Literno.

Caputo replica: solo fango, ho già dato disponibilità agli inquirenti a fornire ogni utile chiarimento consapevole della mita totale estraneità ai fatti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -