Molestie Germania, sindaco marocchino di Rotterdam: “incidente spiacevole”

 

Il sindaco della città olandese di Rotterdam, impegnato in prima linea nella lotta alla radicalizzazione, invita ad analizzare a freddo i fatti di Colonia e a non trarre facili conclusioni sui rifugiati.

 

“Penso – afferma Ahmed Aboutaleb, doppia nazionalità olandese e marocchina – che sia essenziale sottolineare l’importanza dello stato di diritto. L’identità degli aggressori, secondo me, è meno importante, anche se dobbiamo discuterne, ma è meno importante dello stato di diritto. Non conta chi ha commesso quegli atti, ma la polizia li deve prendere e consegnare alla giustizia”.

Olaf Bruns, Euronews: La polizia tedesca ha confermato che tra coloro implicati nelle aggressioni c’erano anche richiedenti asilo. Qual è la sua risposta alla gente qui in Europa, che ritiene che non dobbiamo piu’ accettare rifugiati?

Ahmed Aboutaleb, sindaco di Rotterdam: “La Germania ha un milione di rifugiati ed ora stiamo parlando di 18 persone arrestate per questi fatti. La polizia ha eseguito degli arresti, ma c‘è una persona importante: il giudice!”

“Queste persone – prosegue – dovranno essere portate davanti alla giustizia e quando si avrà la prova delle loro azioni, allora ci sarà una condanna. Per quanto riguarda l’opinione pubblica, però, questo evento non segna di sicuro un punto a favore della posizione dei rifugiati in Germania e in Europa in generale. È davvero un incidente spiacevole!”

EURONEWS


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

1 Commento per “Molestie Germania, sindaco marocchino di Rotterdam: “incidente spiacevole””

  1. Sindaco marocchino,e è vero che cane non mangia cane,è anche vero che ci sono i giudici,sperando che non siano come quelli Italiani.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -