Rubate ostie e trafugata reliquia di Padre Pio, a Roma l’ombra del satanismo

 

C’è l’ombra del satanismo e delle messe nere dietro al furto avvenuto giovedì notte nella Chiesa della Madonna del Rosario a Selva Nera, Roma. Qualcuno si è introdotto nell’edificio religioso in largo Ines Bedeschi, rubando delle ostie consacrate e trafugando una reliquia di Padre Pio. A dare la notizia è la parrocchia che, sul sito internet della chiesa, parla di “un gesto gravissimo, una offesa inaudita e totale alla presenza reale del Signore nel Sacramento dell’Eucaristia e alla fede di tutta la Chiesa”.

“La notte scorsa, giovedì 7 gennaio, ignoti – si legge sul portale – hanno violato la Chiesa della Madonna del Rosario a Selva Nera, hanno divelto il tabernacolo portando via alcune ostie consacrate e gettandone a terra altre; è stata trafugata anche la Reliquia di Padre Pio e sono stati danneggiati gli arredi sacri”.

Dalla parrocchia romana fanno anche sapere che, appreso l’episodio dal parroco Don Emanuele Giannone, “Monsignor Reali ha dichiarato formalmente la scomunica per gli autori del gravissimo gesto e per gli eventuali mandanti”. Il vescovo ha disposto anche di “riparare all’offesa” con la “celebrazione di una Santa Messa” e un momento di adorazione eucaristica lunedì 11 gennaio alle 16.30. adnkronos


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -