Islam, sharia in aereo: preghiera prima dell’imbarco e hostess con lo hijab

 

“Niente alcool, hostess con lo hijab e serviti solo gli alimenti permessi dall’Islam”. Ecco le regole da rispettare in Malesia sui voli Rayani Air tra Kuala Lumpur a Langkawi. Per la prima volta una compagnia aerea lancia le rotte che seguono i principi della Sharia, la legge islamica.

sharia-aereo

Jaafar Zamhari, amministratore delegato di Rayani Air, ha confermato che le nuove regole, che prevedono anche la preghiera prima dell’imbarco, saranno adottate su tutti i voli. Rigorosissimo il dress code: “E’ obbligatorio per il nostro personale di bordo – ha detto Zamhari – per le donne musulmane di indossare l’hijab e per i non musulmani di indossare un’uniforme decente“.

Gli aerei della Rayani Air coprono rotte turistiche e sono spesso utilizzati da passeggeri stranieri ma non è chiaro se anche i clienti non musulmani debbano rispettare i divieti imposti dalla Sharia. Sul sito si legge che la compagnia fornisce una “merenda pacchetto di benvenuto in omaggio”, tra cui una “gustosa focaccina, succo di frutta e noccioline”. Se qualcuno dovesse acquistare prima dell’imbarco alimenti non permessi dall’Islam, è possibile che gli siano sequestrati. tgcom24

 


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -