Pd&M5S contro la pena nei paesi d’origine e a favore del ‘reinserimento sociale’ dei foreign fighter

Pd e M5S contro la pena nei paesi d’origine, a favore del ”reinserimento sociale” dei foreign fighter

jihad

Giovedi 17 Dicembre al PE di Strasburgo PD&M5S (ǝɹʇ ıǝp oƃunן ùıd ןı ıɔuıʌ ǝ ǝzuǝɹǝɟɟıp ǝן ıʌoɹʇ ǝs) hanno votato contro la proposta della Lega di far scontare la pena detentiva agli stranieri nei loro Paesi d’origine, pena che, è bene ribadire, oltre ad occupare le strutture carcerarie per il 60%, ci costa almeno quattrocento euro al giorno per ciascun detenuto.

Per contro, come in un film dal titolo ‘Suicidiamoci tutti’, Pd e M5S votano a favore di un emendamento per il ‘reinserimento sociale’ dei combattenti islamici, i cosiddetti foreign fighter, quelli che partono dall’Italia o da altri Paesi per andare a fare gli eroi nelle file del Daesh.

Armando Manocchia  @mail



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -