Calendario di Natale ispirato a una moschea, critiche alla Lindt

 

La Lindt ha lanciato un nuovo calendario dell’avvento ispirato alle ‘Mille e una notte’. Ma il mondo dei social non sembra aver preso bene la notizia. Su Facebook, la multinazionale è stata accusata di aver “islamizzato il Natale”. Causa scatenante delle critiche sembrerebbe essere il motivo orientaleggiante del calendario, su cui è rappresentato un edificio che sembra una moschea. Pesanti le accuse rivolte alla Lindt & Sprüngli: “dall’inappropriatezza del calendario al boicottaggio del Natale“.

lindt_calendario_avvento

“Avete creato un calendario dell’avvento con una moschea, – scrive Sandra Fischer sulla pagina Facebook ‘LINDT Schokolade, Deutschland’- in cui si entra da una porticina. Io lo trovo decisamente insolito. Sin dall’infanzia, ho visto calendari con case e chiese, e il giorno della vigilia di Natale si guarda il presepe dalla porta della chiesa. Questo sarebbe appropriato, non una moschea”.

“Siamo in Europa – scrive Petra Schuster – e ciò di cui sicuramente non abbiamo bisogno è un calendario islamico dell’avvento. Potete regalarvelo fra di voi, non comprerò più prodotti Lindt”. “L’Islam va bene – scrive Dirk Boheme – il boicottaggio riguarda il fatto che un calendario di Natale dovrebbe avere simboli cristiani”.

Critiche a cui l’azienda ha risposto giustificando la propria scelta. “Lindt & Sprüngli vorrebbe preparare sempre gioia e non solo con cioccolato della migliore qualità, ma anche con un packaging accattivante. E’ lungi da noi urtare la sensibilità dei consumatori con i nostri prodotti, e ci dispiace molto, se è successo. Rispetto e tolleranza, indipendentemente da sesso, religione, opinione politica o altre convinzioni sono alla base di ogni azione della Lindt & Sprüngli”.

“Naturalmente – continua la multinazionale – rispettiamo il background culturale del Natale. Il calendario dell’avvento ‘Mille e una notte’ è da 10 anni un classico natalizio. La scatola rappresenta una visualizzazione delle condizioni di vita locali in quell’epoca. Ad essa appartengono l’architettura e la cultura, che rappresentano come sarebbe potuto essere il mondo al tempo della nascita di Cristo”. ADNKRONOS



   

 

 

1 Commento per “Calendario di Natale ispirato a una moschea, critiche alla Lindt”

  1. Non compro più Lindt

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -