Bce: le banche greche devono ripianare un buco di 14,4 miliardi di euro

Condividi

 

Le quattro principali banche greche hanno bisogno di 14,4 miliardi di euro di liquidità per tornare alla normalità. Lo scrive la Banca centrale europea in una nota al termine degli stress test sugli istituti ellenici.

bce

“Gli stress test identificano un deficit di capitale per le quattro banche di 4,4 miliardi di euro nello scenario standard e di 14,4 miliardi di euro nello scenario avverso”, si legge nella nota della Bce.

Le quattro banche interessate sono Alpha Bank, Eurobank, National Bank of Greece e Piraeus Bank. Dovranno ora presentare dei piani di rientro entro il 6 novembre spiegando come intendono ripianare le perdite. In particolare, per la National Bank of Greece, la maggiore banca greca per asset, il “buco” è di 4,6 miliardi; Piraeus ha bisogno di 4,9 miliardi per tornare alla normalità; Alpha Bank di 2,7 miliardi e Eurobank di 2,1 miliardi.

Il buco scoperto dalla Bce è inferiore a quanto si temeva inizialmente. Il programma di salvataggio stanzia fino a 25 miliardi di euro per far fronte ai problemi delle banche. .rainews.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -