Arabia Saudita: critico dell’estremismo religioso condannato a 10 anni di carcere

Un attivista per i diritti umani saudita è stato condannato a dieci di carcere e a non poter viaggiare all’estero per altri dieci. Lo ha annunciato un avvocato all’Associated Press chiedendo di conservare l’anonimato per paura di rappresaglie.

arabia_al-khoder

Abdel-Karim al-Khadar, professore di studi islamici della provincia di Qassim, è in carcere dall’aprile del 2013. E’ considerato come uno dei critici più attivi dell’estremismo religioso. Ha postato in rete dei video per appoggiare la concessione di maggiori diritti per le donne.

Secondo la fonte la sentenza di condanna è stata pronunciata lunedì per i reati di disobbedienza, organizzazione di una rete di difesa dei diritti umani, appoggio alle proteste, violazione delle leggi di internet e accuse alle autorità saudite di violazione dei diritti umani. Si tratta del terzo attivista condannato dalla settimana scorsa, mentre Amnesty International ha fatto sapere di ritenere imminenti le esecuzioni di tre giovani attivisti sciiti condannati a morte per reati compiuti quando erano minorenni.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -