Cuoco italiano ucciso a bastonate in Francia

fabio-bassoli

 

Fabio Bassoli era nato a Carpi nel modenese e per anni aveva abitato a Rolo, nel reggiano. Poi aveva deciso di trasferirsi in Francia qualche anno fa, dove lavorava come cuoco itinerante, girando il paese con un furgone vintage attrezzato per cucinare. E’ stato trovato morto da un passante lungo un sentiero vicino a Aubenas, nella Francia meridionale. Per gli investigatori è omicidio: sarebbe stato ucciso con violenti colpi alla testa.

Il Resto del Carlino scrive che il corpo sarebbe stato trovato tempo fa e le autorità francesi non hanno avvertito né i familiari né le autorità italiane. La conferma dell’omicidio è stata data soltato qualche giorno dall’Interpol, che era stata contattata dalla questura che aveva chiesto notizie del giovane.

La polizia francese ha interrogato gli amici e quelle persone vicini a Fabio e stanno ancora effettuanto alcune perquisizioni e sopralluoghi nella sua abitazione. Ma ancora è giallo sul movente: per il quotidiano bolognese gli investigatori inizialmente avevano pensato a una rapina ma adesso il mistero si infittisce e si inizia a pensare che a ucciderlo a bastonate sia stato qualcuno a lui vicino, che lo conosceva. I genitori del giovane, papà Clausio e mamma Enrica, hanno deciso di affidarsi a un avvocato francese, che seguirà il caso da vicino.

www.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -